…di ritorno dal Sauris Guitar Camp 2017

Il sipario è appena sceso sul Sauris Guitar Camp 2017, sto cercando di darmi un momento di relax per riprendere un po’ di fiato… ma quest’edizione mi ha dato così tanto che sono un vulcano di idee, progetti, ambizioni.

Il Camp 2016 era stato un grande successo, quest’anno abbiamo perfezionato la formula in base anche ai feedback dei questionari di fine corso di quell’edizione.

Abbiamo avuto l’ennesima conferma che la formula funziona, e come si suol dire squadra che vince non si cambia:

  • Grazie all’albergo Morgenleit: Loris, Susanna, Valeria, Diego e tutto il personale ci accolgono ogni anno con grande entusiasmo e ci fanno sentire a casa;
  • Grazie alla cucina di Alessia e Marco, fiore all’occhiello dell’albergo e prezioso valore aggiunto all’esperienza del Camp;
  • Grazie alla nostra inossidabile guida Francesca, che anche quest’anno si è distinta per disponibilità, simpatia e ammirabile competenza;
  • Grazie a Nat per essere stata impeccabile e affettuosa organizzatrice, nonché instancabile e amorevole supporto per il sottoscritto (e scusate se è poco).

Novità #1: la SPA! Piscina, idromassaggio, sauna e… epico partitone di pallanuoto! Non mi rendevo conto quanto potesse fare bene anche alla didattica prendere tutte le persone coinvolte e metterle in una piscina assieme a una palla! #maquantocisiamodivertiti

Ma soprattutto il Camp 2017 è stato impreziosito (novità #2) dalla presenza di un professionista di livello: un immenso Antonio Cordaro, a cui va tutta la mia gratitudine per aver preso parte con entusiasmo a questa iniziativa. Antonio è:

  • una bella persona;
  • un bravissimo insegnante, capace di tenere altissima l’attenzione per 6 (6!) ore, organizzando con cura i contenuti della lezione e gestendo bene le diverse abilità di ogni partecipante;
  • un chitarrista con un tocco e una musicalità straordinari.

Last but not least grazie a tutti i partecipanti: so di ripetermi, ma il Camp funziona così bene perché attira a sé belle persone. In partocolare grazie perché:

  • alcuni di loro hanno fatto tanti (ma tanti) chilometri per essere presenti;
  • tutti si sono buttati nella mischia, indipendentemente dall’età e dalla preparazione di partenza. Chi sceglie di mettersi in gioco vince sempre.

Grazie a tutti, arrivederci a presto!

PS: Grazie ad Armando per le foto!

Sauris Guitar Camp 2017

Sauris Guitar Camp 2017

[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_gruppo-1.jpg]510
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_gruppo-4.jpg]380
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_a-tavola.jpg]270
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_la-regia.jpg]230
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_il-prof.jpg]210
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_foto-pallanuoto.jpg]230
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_20170916_185258.jpg]220
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_20170916_185316.jpg]220
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_lanterne.jpg]260
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_lanterne-e-guida.jpg]360
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_antonio.jpg]200
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_armando-e-antonio.jpg]190
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_gesto-rock-la-conferma.jpg]210
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_il-maestro.jpg]240
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_prove.jpg]200
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_vice-preside-ed-alunno.jpg]160
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_christian-natascha.jpg]170
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_il-detentore-del-cocco.jpg]200
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_sorpresa-eletto-cocco.jpg]190
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_passaggio-di-consegne.jpg]230
[img src=http://www.christiangregorutti.it/wp-content/flagallery/sgc2017/thumbs/thumbs_il-nuovo-cocco-del-capo.jpg]220

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento